• Mer. Lug 6th, 2022

Monologo Peter Isherwell dal film Don’t look up

Condividi l'articolo su:

Se stai cercando il Monologo Peter Isherwell dal film Don’t look up sei nel posto giusto!
Leggi anche: Curiosità sul film Netflix Don’t look up


Don’t look up Trama

La dottoranda in astronomia Kate Dibiasky scopre l’esistenza di una cometa non ancora identificata.

Il suo professore, Randall Mindy, calcolandone la traiettoria, si accorge che il corpo celeste colpirà in pieno la Terra in circa sei mesi e che le sue dimensioni sono tali da comportare la distruzione completa di qualsiasi forma di vita sul pianeta e anche ulteriori verifiche successive confermano il calcolo del professore.

I due quindi, insieme al funzionario governativo Teddy Oglethorpe che si occupa proprio di eventuali pericoli di questo tipo, si recano subito alla Casa Bianca per cercare di evitare la catastrofe, ma la presidente degli Stati Uniti, Janie Orlean, non ha alcuna intenzione di occuparsene in quanto presa dai suoi calcoli elettorali.

Impone, pertanto, di mantenere segreta la notizia.


Don’t look up Monologo

Peter Isherwell

Io sarei solo un uomo d’affari? Crede di conoscermi, dottore? Affari? Questa è l’evoluzione.
È l’evoluzione della specie umana. Perché tira fuori questo? Lo sa che la Bash ha più di 40 milioni di dati personali che riguardano lei e ogni sua decisione dal 1994, dottore? Io so quando nel suo colon ha dei polipi mesi prima che lo sappia il suo medico.
Ne ha quattro o cinque al momento, in realtà niente di eclatante, ma farei un check up se fossi in lei.
Ma soprattutto la cosa più importante è che so cos’è lei, so chi è. Il mio algoritmo ha determinato il profilo di otto sostanziali categorie di utente. Lei, lei ha uno stile di vita da idealista.
Crede di essere motivato da certe convinzioni, convinzioni altamente etiche, ma non fa altro che correre verso il piacere e fuggire dal dolore. Come… come un topo selvatico.


Grazie per aver letto l’articolo: clicca qui per leggerne altri!


Sei alla ricerca di un libro divertente e non opprimente da leggere? Allora smetti di cercarlo, perché l’hai trovato!

E se sognassi Verde?” è il libro che fa per te.

Una raccolta di sogni autoconclusivi uno più stravagante dell’altro, passando dai capitoli più horror a quelli divertenti e di avventura. Un libro da leggere tutto di un fiato che vi farà appassionare.

Lo puoi trovare su Amazon cliccando qui!

.

FeM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.