Se stai cercando il Monologo iniziale del film Apollo 10 e mezzo sei nel posto giusto!
Leggi anche: Curiosità sul film Un’altra scatenata dozzina


Apollo 10 e mezzo Trama

Apollo 10 e mezzo ripercorre la storia del primo viaggio sulla Luna in base a due prospettive che s’intersecano.

Il film racconta l’epopea trionfante dell’estate del 1969 dal punto di vista degli astronauti e della torre di controllo della missione, ma anche attraverso gli occhi di un bambino che vive a Houston, nel Texas, e che sogna di viaggiare nello spazio.

Ispirandosi alla vita del regista candidato al premio Oscar Richard Linklater, Apollo 10 e mezzo offre un’istantanea della vita americana negli anni ’60, tra storia di formazione, analisi della società e avventura spaziale.


Apollo 10 e mezzo Monologo

Stanley

Siamo nella primavera del 1969. E questa è la scuola elementare Ed White di El Lago, in Texas, periferia di South Houston sulla strada che porta alla NASA. Cos’è che ha messo tutto in moto in questa giornata storica?
Una bocciatura in quarta elementare. No, non per me, ma per Richy Rodriguez, uno dei tanto amici poco raccomandabili. Avevano appena cambiato le regole, non si poteva più tirare la palla sulla gente, che era il vero divertimento quando si giocava a kickball. Ci volle un po’ per abituarcisi.
E questo è il sig. St. George, l’insegante di educazione fisica che porta Richy al muro. Le sue sanzioni disciplinari erano caratteristiche, ti disegnava un piccolo cerchio sul muro più vicino. Sempre un po’ più in alto di quanto ti permettese di stare comodo. Restavi sulle punte dei piedi fino alla fine della lezione.
L’unica volta che mi ha messo il naso al muro non mi ha preso ala sprovvista, il segreto era allargare impercetibilmente la tua posizione abbassandoti leggermente nel momento del suo calcolo.


Grazie per aver letto l’articolo: clicca qui per leggerne altri!


In questo video sono riassunte le trame dei miei Fumetti e Libri, clicca se sei curioso!

Seguici anche su YT.

.

Di FeM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *