Se stai cercando il Monologo Carol tratto dal film Qualcosa è cambiato sei nel posto giusto!
Leggi anche: Migliori Frasi e Citazioni del film Tre piani


Qualcosa è cambiato Trama

Melvin Udall è un affermato scrittore di romanzi rosa che vive a New York; soffre di disturbo ossessivo-compulsivo, offende e umilia costantemente gli altri a causa del suo pessimo carattere, è un misantropo razzista e detesta neri, gay, ebrei, vecchiette e cani. Simon, il suo vicino di casa gay, è un pittore che subisce un’aggressione da parte di tre ladri penetrati in casa con l’inganno. Per pagare l’assistenza sanitaria dilapida tutto il suo patrimonio e, durante la convalescenza, è costretto ad affidare il suo amato cagnolino Verdell a Melvin. Carol è una ragazza single, madre di un bambino che soffre di un disturbo respiratorio mal curato, cameriera in un locale dove Melvin va a mangiare ogni giorno portandosi dietro posate di plastica per paura dei germi.


Qualcosa è cambiato Monologo

Carol

È così strano non avere più quella sensazione. Quello stupido panico che mi scava dentro continuamente. Senza quello comincio a pensare a me. E quando mai pensare ha fatto bene a qualcuno? Oggi sull’autobus c’era una bellissima coppia e all’improvviso mi sono accorta che li guardavo con cattiveria. Io non avevo idea…non avevo idea che stesse andando tutto…nella direzione sbagliata. E si allontanasse da un tempo in cui mi ricordavo cosa volesse dire avere un uomo per, non lo so, andare, cazzo…scusa… mano nella mano, benedetto Iddio. E mi è sembrato quasi molto brutto che il Dottor Bates fosse sposato. E forse è per questo che costringo Spence ad abbracciarmi più di quanto non voglia. Quel povero bambino ha già abbastanza problemi senza dover compensare la mamma che non rimedia. Chi li vuole questi pensieri?
Lasciami perdere, perché mi fai questo? Che cos’è che vuoi? Speri che obbligarmi a tutto quello che non funziona, quando l’unica cosa che voglio è non pensarci, possa servirmi a qualcosa? Veramente, mamma, dimmelo, cos’è che vuoi? Cosa?


Grazie per aver letto l’articolo: clicca qui per leggerne altri!


Sei alla ricerca di un libro divertente e non opprimente da leggere? Allora smetti di cercarlo, perché l’hai trovato!

E se sognassi Verde?” è il libro che fa per te.

Una raccolta di sogni autoconclusivi uno più stravagante dell’altro, passando dai capitoli più horror a quelli divertenti e di avventura. Un libro da leggere tutto di un fiato che vi farà appassionare.

Lo puoi trovare su Amazon cliccando qui!

.

Di FeM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *