Se stai cercando le migliori 5 Frasi dal film Comandante sei nell’articolo giusto!
Leggi anche: Migliori 6 Frasi dal film Tartarughe Ninja – Caos mutante


Trama Comandante

Nella seconda guerra mondiale, il temerario capitano di corvetta della Regia Marina Salvatore Todaro è al comando del sommergibile Comandante Cappellini quando, il 16 ottobre 1940, quest’ultimo affonda a largo dell’Atlantico un piroscafo mercantile belga, il Kabalo, che aveva aperto il fuoco su di loro.

Todaro decide, contro il parere dei superiori, di salvare i 26 naufraghi belgi, condannati a morte certa alla deriva su una zattera a centinaia di miglia dalla costa, anche se per far ciò dovrà navigare in emersione per tre giorni, rendendosi visibile alle forze nemiche e mettendo a repentaglio la propria vita e quella dei suoi uomini.

In quei tre giorni, il sottomarino si trasformerà in un luogo di incontro tra sconosciuti, anche molto diversi tra loro, ma più simili di quanto non pensassero.


Frasi Comandante

Frasi Salvatore Todaro

Salvatore Todaro

La nostra trincea non si vede e il nemico è lontano protetto da strati d’acqua e d’acciaio, ma sta là con il cuore che gli pulsa. Proprio come noi.

Salvatore Todaro

Io voglio essere molto chiaro. Aver preso a bordo i naufraghi del Kabalo significa infrangere le regole che mi sono state date. Di questo io sono pienamente consapevole. Di questo mi prendo tutta la responsabilità. Se al nostro ritorno le mie decisioni non verranno approvate, non verranno apprezzate, che mi rimuovano dal comando. Ma qui, ora, la mia decisione è presa ed è irremovibile. Noi affondiamo il ferro nemico, senza pietà, senza paure, ma l’uomo… L’uomo lo salviamo.

Salvatore Todaro

Noi affondiamo il ferro nemico, senza pietà, ma l’uomo… L’uomo lo salviamo.

Salvatore Todaro

Ascoltatemi bene. Io lo so, molti di voi non sono preparati a questo. Va bene cannoneggiare in emersione, rischiare la vita per combattere il nemico: ci siamo arruolati con quest’idea di sacrificio. Ma esporci agli aerei in bella mostra per salvare degli sconosciuti, che sotto la facciata della neutralità trasportavano probabilmente materiale bellico per gli inglesi… Perché? Non si tratta soltanto di salvarli. Si tratta di sacrificarci, di spingerci al limite dell’umana sopportazione per portarli a terra.

Frasi Vittorio Marcon

Vittorio Marcon

Siamo in guerra.


Grazie per aver letto l’articolo: clicca qui per leggerne altri!


In questo video sono riassunte le trame dei miei Fumetti e Libri, clicca se sei curioso!

Seguici anche su YT.

Di FeM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *